TRIMODERNITÀ E RANKING ART

invito-mailI riferimenti culturali in cui nasce la Ranking Art sono quelli della Trimodernità. La Trimodernità è la nostra epoca, in cui la Modernità e la Postmodernità, sia pure in maniera depotenziata, si ritrovano a vivere
una condizione di contemporaneità. Ciò determina situazioni in cui ciascuna di esse si ritrova ad esprimere se stessa in piena autonomia, e situazioni in cui entrambe, senza fondersi e senza confliggere, si ritrovano a condividere una vicinanza d’effetto per la contiguità e l’intersezione delle terminazioni d’ambito. Queste ultime situazioni sono quelle in cui si costruisce una agglutinazione d’epoca, ossia un intreccio configurativo tra l’azione culturale di due visioni del mondo: quella della modernità e quella della postmodernità. In queste condizioni feconde nasce dunque la Ranking Art. La Trimodernità in arte si misura su tre aspetti: l’impurità del medium (commistione e somma tra mezzi e materiali diversi), il carico formattato delle immagini massmediatiche (più immagini nella stessa opera, spesso derivate esclusivamente dai media, vale a dire da internet, televisione, cinema e giornali) e il recupero orientante dell’arte (l’artista deve assumersi la responsabilità di dare un significato preciso alle sue opere, operando una selezione tematica tra le tante possibili). In questo modo, l’artista sceglie e crea una gerarchia di forme e valori: esplora la realtà che lo circonda e seleziona un ranking personale.